Warning: Use of undefined constant is_admin - assumed 'is_admin' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/seo-friendly-images.php on line 48
Archivi Recipes - DEGUSTIBUSS - Blog di Cucina

Torta Cacao e Pere


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
cacao e pere c

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Torta Cacao e Pere

Cacao e pere, abbinamento già noto, per questa torta, la cui ricetta è stata rivisitata per cause di forza maggiore.

Quando ti ritrovi in casa un sacco di pere da smaltire, molto cacao e zero burro, fai di necessità virtù. Per sostituire il burro ho provato ad usare l’ingegno, mi son venuti anche incontro un sacchetto di noci e una bottiglia di latte fresco.

Perchè mai mettersi a fare un dolce senza burro?

  1.  Il burro non è un ingrediente fondamentale, come non lo è la margarina, può essere sostituito da altri tipi di grassi.
  2.  Il sapore non sarà certo burroso, ma ciò non significa che il dolce non sarà comunque invitante.
  3.  Se sostituiamo il burro con altri tipi di grassi meno saturi ne gioverà anche la linea.
  4.  Ci deve poi essere per forza un perchè?

Per questa torta ho scelto di usare noci brasiliane, giusto per dare un tocco di esoticità. Credo che venga buona lo stesso con le normali noci, non ho provato, ma nel caso fatemi sapere.

Fra gli ingredienti extra ci ho aggiunto un bicchierino di rum, che secondo me non guasta. Se è già troppo per voi rinunciare al burro… consolatevi con un bicchierino di rum.

PREPARAZIONE DELLA TORTA CACAO E PERE

Ricordatevi come al solito di accendere il forno prima, consiglio un 190° ventilato.

Prendete una bella teglia a cerniera, oliatela (di burro non ce ne era neanche per imburrare la teglia) e infarinatela.

In una ciotola capiente rompere le uova e aggiungere lo zucchero. Sbattere con le fruste (usate pure le fruste elettriche) fino a che lo zucchero non sarà completamente sciolto. Aggiungere il cacao in polvere e amalgamare.

Ora viene il bello. In un mixer frullate le noci fino a creare una crema. Aggiungere la crema agli altri ingredienti e amalgamate di nuovo. Aggiungete se volete il rum ora e il pizzico di sale.

Continuate versando farina e latte un po’ per volta per non creare grumi, per ultima la bustina di lievito. Sbucciate le pere e tagliatene due a tocchetti e una a listarelle, che userete per guarnire. Aggiungete i cubetti di pera all’impasto e quando vi sentite pronti trasferitelo sulla teglia a cerniera. Sbattete la teglia un paio di volte su una superficie ruvida per togliere le bolle. Armatevi di pazienza e cercate di sistemare le fettine di pera sulla superficie con criterio.

Forse il mio criterio non è dei migliori.

tortacacaoepere-e1484477804620-632x711 Torta Cacao e Pere

Mettere a cuocere la torta cacao e pere per circa 45 minuti. Fare la prova dello stecchino per assicurarvi della cottura.

E voilà.  Cacao e pere. Buona non bella, ma senza burro per i miscredenti.

tortacacaoepere2-632x373 Torta Cacao e Pere

Se vi piacciono le torte al cacao, provate pure questa.

 

favicon Torta Cacao e Pere

Torta al cacao con ricotta e cioccolato


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
ricotta e cioccolato

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Torta al cacao con ricotta e cioccolato

Ricotta e cioccolato in scaglie sono proprio gli ingredienti che rendono questa torta al cacao ancora più golosa. La farcitura infatti è inspirata completamente al ripieno dei fantastici cannoli siciliani.

Chi ne mangerebbe a quintalate di cannoli di certo non resisterà nel voler provare anche questa combinazione ricottosa. Se poi vogliamo proprio esagerare… si potrebbe osare con una bella glassa al cioccolato fondente! E passa la depressione!

PREPARAZIONE DELLA TORTA AL CACAO CON RIPIENO DI RICOTTA E CIOCCOLATO

Accendere il forno statico a 180°. In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero fino a scioglierlo completamente (vanno bene anche le fruste elettriche). Aggiungere il cacao amaro e lo yogurt e continuare a sbattere.

In un pentolino sciogliere il burro a fuoco molto basso e versarlo lentamente nella ciotola girando con la frusta a mano.  A questo punto potrete aggiungere anche la farina setacciata e la bustina di lievito.

Quando il composto sarà liscio e omogeneo, imburrate e infarinate una teglia di massimo 24 cm di diametro, e versateci l’impasto aiutandovi con una spatola.

Sbattete su un piano resistente con forza la teglia, per eliminare eventuali bolle di aria e livellare la superficie. Infornate il tutto e attendete pazientemente 20 minuti, o finchè la torta non passerà la prova stecchino.

Una volta sfornata, mentre aspettate che si freddi, preparate il ripieno. Sbattete la ricotta con lo zucchero fino a creare una crema densa. Tritate il cioccolato e aggiungetelo alla crema.

E’ ora di passare alla parte più impegnativa di tutta la ricetta, cioè aprire la torta a metà senza romperla. Questa operazione riesce bene se la torta si è freddata completamente, io vi ho avvertito eh!

Spalmate dunque il ripieno di ricotta e cioccolato cercando di livellarlo bene e richiudete la torta.

Se volete potete cospargerla di quell’antidepressivo potentissimo, alias glassa al cioccolato fondente. Qualche scorzetta di arancia, perchè no?

001-632x474 Torta al cacao con ricotta e cioccolato

In mancanza di glassa potreste sempre ripiegare sulla crema di nocciole…

 

 

favicon Torta al cacao con ricotta e cioccolato

Controfiletto con cipolle caramellate


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
controfiletto con cipolle

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Controfiletto con cipolle caramellate

Il controfiletto con cipolle caramellate al vino è assolutamente da preparare quando vi prende voglia di addentare una buona bistecca.

Quando la voglia di proteine cresce infatti, questa ricetta vi soddisferà a pieno. La sua particolarità sono proprio le cipolle caramellate, dolci e agri allo stesso tempo, viene davvero voglia di spalmarle sul pane.

La maggior parte del tempo di preparazione è occupato dalla cottura delle cipolline. Le cipolline borettane caramellate possono essere cotte per altre 2-3 ore, aggiungendo acqua sporadicamente e andando così a creare una composta di cipolle squisita. Noi ci fermeremo ad un ora di cottura, per rendere le cipolle morbide e dolci.

Non è necessario usare il controfiletto, anche se si consiglia la scelta di tagli teneri, come il filetto o la tagliata. La carne può essere servita addirittura al sangue, a seconda dei gusti.

PREPARAZIONE DEL CONTROFILETTO CON CIPOLLE CARAMELLATE AL VINO

Per prima cosa lavate e se necessario sfogliate lo strato esterno delle cipolline. Tritate grossolanamente le cipolline e sistematele su una padella con 2-3 cucchiai di olio, sale, pepe e 2 cucchiaini colmi di zucchero. Lasciate soffriggere per 5 minuti circa e aggiungere il bicchiere pieno di vino rosso.

La tradizione della mia cucina vuole che si beva a tavola lo stesso vino con cui prima si è cucinato, quindi sceglietelo buono, mi raccomando.

Sfumate le cipolle e continuate la cottura per altri 45 minuti con un coperchio, aggiungendo acqua quando le cipolle si asciugano troppo.

Prendete la carne e massaggiatela con un filo di olio, salatela e pepatela, lasciatela a riposare per 30 minuti.

Quando le cipolline sono completamente appassite, tenere e asciutte spegnetele e lasciatele riposare.

Arroventate la padella sulla quale andrete a cuocere il controfiletto. Tenetelo 2-3 minuti per lato per una cottura al sangue, giratelo con le pinze per non far uscire i succhi.

Sul piatto sistemate prima il controfiletto e poi sopra un bello strato di cipolline caramellate. Brindate e gustate!

controfiletto2-632x407 Controfiletto con cipolle caramellate

Se cercate un ottimo contorno provate ad abbinarci questo !

favicon Controfiletto con cipolle caramellate

Crema Pasticcera


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
crema pasticcera

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Crema Pasticcera

La crema pasticcera! Arriva per tutti il momento nella propria vita di doverla preparare. Essendo una ricetta molto versatile, è importante saperla preparare nel modo giusto. Creare una buona crema è infatti essenziale per poter farcire torte e bignè, riempire crostate e cornetti, e preparare dessert da leccarsi i baffi.

La crema pasticcera può essere aromatizzata in tanti modi, con anice, con cannella, col limone. Io resto fondamentalmente fedele alla mia bacca di vaniglia, in primis perchè la adoro, ma anche perchè con la vaniglia si rimane in un terreno neutro, che è la base per ogni ricetta.

Ci sono vari trucchetti per preparare una buona crema, io vi svelerò i miei, fatene buon uso.

PREPARAZIONE DELLA CREMA PASTICCERA

Usate direttamente il pentolino su cui poi la andrete a bollire. Rompete le uova e dividete i tuorli.

Aggiungete lo zucchero, la farina e l’amido. Si usa l’amido per rendere la crema più liscia e leggera, molto più bella rispetto a quella che potreste ottenere usando la sola farina.

Sbattete con un cucchiaio di legno facendo amalgamare lo zucchero e rompendo tutti gli eventuali grumi di farina che si potrebbero creare. Da questa operazione preliminare dipenderà la buona riuscita della crema. Quando lo zucchero sarà sciolto e avrete ottenuto una crema liscia potrete andare ad aggiungere il resto.

Incidete la bacca di vaniglia e tiratene via i semi, basteranno quelli che sono in 1 cm di bacca!

Aggiungeteli alla crema nel pentolino e girate. Cominciate a versare il latte piano piano nel pentolino amalgamandolo sempre al composto e lasciandone a parte 100 ml circa.

Portate il pentolino su fiamma bassa e cominciate a cuocere girando ripetutamente. Quando la crema si sarà addensata trasferitela in un recipiente e lasciatela freddare leggermente. A questo punto aggiungete i 100 ml di latte che avevate lasciato da parte e amalgamate. Così facendo eviterete il formarsi della fastidiosa pellicola sulla superfice e renderete la vostra crema pasticcera meno densa e pastosa.

crema-pasticcera-632x474 Crema Pasticcera

E ora la potrete utilizzare per creare questa!

 

favicon Crema Pasticcera

Spiedini di salmone con salsa ai mirtilli


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
spiedini di salmone

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Spiedini di salmone con salsa ai mirtilli

Gli spiedini di salmone con salsa ai mirtilli sono il piatto perfetto da portare a tavola quando volete un salmone originale e gustoso.

La salsa ai mirtilli infatti, leggermente acidula, contrasta alla perfezione con la marinatura dolce del salmone.

Se siete stanchi del solito trancio in padella, questa ricetta crea la sinfonia giusta di sapori e profumi che vi conquisterà. Per curiosità vi faccio notare che non viene usato ne l’olio ne il sale. Ho abolito il sale preferendo la salsa di soia, più aromatica e dalle note dolciastre. L’olio ovviamente è ben sostituito dal salmone, pesce ricco di omega 3. Insomma siamo pronti?

Armatevi di pazienza e di stecchini per gli spiedini!

PREPARAZIONE DEGLI SPIEDINI DI SALMONE IN SALSA DI MIRTILLI

Per prima cosa pulite il salmone, ovvero eliminate la pelle e le varie lische che si nascondono nella carne. Un consiglio per trovare le lische nascoste è scorrere il polpastrello, schiacciando leggermente, nel verso opposto alle venature.

Cercate di tagliare il trancio di salmone in pezzetti che siano il più regolari possibile. In una ciotola fonda mettere i pezzettini di salmone, salsa di soia quanto basta per condirli e un cucchiaio di miele. Lasciare a marinare per 30 minuti.

Intanto lavate i mirtilli e metteteli in un pentolino con 2 cucchiaini di zucchero di canna e 1 dito di acqua. Portare ad ebollizione a fuoco lento e girando spesso. Intanto i mirtilli cominceranno a rompersi e a far fuoriuscire il succo. Continuare la cottura fino a quando tutte le bacche non saranno rotte e il succo comincerà a ridursi. Sfumate con i 100 ml di vino rosso e fate rapprendere.

Mentre la salsa si raffredda cominciate a preparare gli spiedini. In questa fase dovrete essere molto precisi, cercate di infilare lo stecchino nel centro del pezzettino di salmone.

Arroventate una padella antiaderente e sistemateci gli spiedini. Fateli rosolare da ogni lato. La cottura è veloce, circa 5-6 minuti.

Per l’impiattamento consiglio di creare un letto di salsa di mirtilli e di intingerci bene gli spiedini di salmone.

002-4-632x419 Spiedini di salmone con salsa ai mirtilli

Un altra buona ricetta per gustare il salmone la trovate qui.

Buon divertimento!

favicon Spiedini di salmone con salsa ai mirtilli

Mezze maniche all’amatriciana


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
mezze maniche all'amatriciana

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Mezze maniche all'amatriciana

La pasta all’amatriciana è un primo piatto di quelli belli rustici, che quando li mangi ti senti davvero appagato.

Le origini di questo piatto sono molto antiche, addirittura c’è chi le colloca prima della scoperta dell’america. A riprova di questa tesi l’amatriciana originale era in bianco. Il pomodoro è infatti l’emblema della dieta mediterranea, ma è stato importato dall’America solo dopo il quindicesimo secolo. La salsa di pomodoro venne aggiunta quindi verso il diciottesimo secolo, definendo così questo piatto spettacolare.

La versione di Amatriciana senza pomodoro è la Gricia, ottima anche lei, ma a mio parere incompleta.

Una piccola curiosità. L’amatriciana viene menzionata fra i grandi piatti della tradizione laziale. In realtà, a voler mettere i puntini sulle “i”, Amatrice era collocata all’interno del territorio abruzzese fino al 1927. L’amatriciana risulta quindi un piatto abruzzese a tutti gli effetti. Cari romani, non ve la prendete, vi rimane sempre la paternità dei saltimbocca e dei carciofi alla giudia.

Dopo questa lunghissima introduzione è giunto il momento di passare al dunque.

PREPARAZIONE DELLE MEZZE MANICHE ALL’ AMATRICIANA

In questa ricetta vengono usate le mezze maniche per scelta.  I puristi dello spaghetto non si arrabbino, cortesemente, e usino gli spaghetti se li preferiscono.

Al posto della passata di pomodoro ho preferito adoperare un sugo di pomodorini datterini, che conferisce un aspetto ancora più rustico. Il sugo di pomodorini datterini si trova già in commercio in lattina. Se volete potete addirittura utilizzare i datterini freschi, facendoli ovviamente sbollentare prima a parte.

Per prima cosa mettere a bollire l’acqua della pasta. Affettare il guanciale e mettetelo a rosolare in una padella calda. Non aggiungete olio in questa fase. Quando il grasso del guanciale si sarà sciolto sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco. Aggiungete se volete pepe o peperoncino. Dopo aver fatto evaporare il vino, potrete aggiungere il sugo di pomodorini datterini e un po’ di sale, occhio a non esagerare, il guanciale è già saporito di suo.

Lasciate bollire il sugo finchè non si sarà rappreso, nel frattempo scolate la pasta.

Lasciate mantecare nel sugo la pasta per circa un paio di minuti aggiungendo se volete dell’olio a crudo.

Passate all’impiattamento, ricordandovi di essere generosi col pecorino!

 

001-1-632x419 Mezze maniche all'amatriciana

Volete un’altra ricetta con il guanciale? Provate la carbonara.

favicon Mezze maniche all'amatriciana

Bicchierini di Tiramisù


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
bicchierini di tiramisù

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Bicchierini di Tiramisù

I bicchierini di tiramisù proposti in questa ricetta sono il dessert perfetto dopo una cena perfetta.

Già pronti da servire per chi non si vuole sporcare le mani, già porzionati per chi ha paura di fare il bis.

Tralasciando il loro apporto calorico, che è sicuramente eccessivo per essere inserito nel contesto di una dieta bilanciata, il tiramisù è uno di quei dolci che devono essere mangiati, raramente ma mangiati. Essendo un dolce storico è anche uno dei più conosciuti e apprezzati. Quindi gonfiamoci la pancia di patriottismo e storia e godiamoci un bel tiramisù, che per una volta ogni tanto non ci ammazzerà.

Le varianti del tiramisù sono molteplici. Si possono usare amaretti, biscotti, frutta fresca, frutta secca. C’è da dire però che la variante migliore si otterrà sempre e comunque con i savoiardi. Ora, potreste anche disquisire, ma il savoiardo inzuppato nel caffè da al tiramisù la giusta consistenza strutturale. Il savoiardo infatti è un biscotto dal sapore neutro che non altera il gusto delicato degli altri ingredienti, ed è abbastanza spesso da assorbire bene il caffè senza sfaldarsi.

In questa ricetta i savoiardi sono solo sul fondo del bicchiere. Il resto è tutta crema al mascarpone. Si avete capito bene! Nulla vi vieta in ogni caso di aggiungere un secondo strato di savoiardi a metà bicchiere. Dipende un po’ dai gusti. I miei nello specifico sono gusti molto cremosi.

PREPARAZIONE DEI BICCHIERINI DI TIRAMISU’

Preparate una bella moka di caffè prima di iniziare. Una tazzina potrete berla, il resto vi servirà per inzuppare i savoiardi.

Prendete 4 bicchierini o coppette profondi almeno 5 cm e disponete sul fondo i savoiardi. Devono occupare al massimo un cm in altezza. Spezzateli se sono troppo lunghi. Versate in ogni bicchiere un paio di cucchiaini di caffè. I savoiardi dovranno essere bagnati, ma non zuppi, attenzione! Se le coppette hanno un fondo largo potreste aver bisogno di più caffè per bagnare i savoiardi omogeneamente.

Ora potrete procedere alla realizzazione della crema al mascarpone.

Dividete gli albumi dai tuorli e tenete da parte 2 albumi in una piccola ciotola.

In una ciotola grande versate 3 cucchiai di zucchero e i 3 tuorli. Aiutandovi con un frustino elettrico sbattete il composto fino a che non avrete creato una sorta di zabaione, sciogliendo perfettamente tutti i granelli di zucchero.

Aggiungete il mascarpone e amalgamate molto lentamente con una frusta a mano, cercando di non far scaldare il composto.

Sciacquate bene le fruste elettriche e cominciate a montare gli albumi. Quando avrete raggiunto la consistenza di una nuvola e gli albumi si staccano dalle pareti della ciotola potrete spegnere le fruste. Aggiungete metà degli albumi nella ciotola grande e cominciate a incorporarli con la frusta a mano, muovendovi dal basso verso l’alto. Aggiungete anche l’altra metà e raggiungete un composto omogeneo.

Versate la crema al mascarpone nei bicchierini e livellate la superficie.

Conservate i bicchierini di tiramisù in frigorifero per almeno 4 ore prima di servire. La spolverata col cacao amaro è un must.

002-2-632x474 Bicchierini di Tiramisù

 

favicon Bicchierini di Tiramisù

Maltagliati con Fagioli e Rosmarino


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
maltagliati con fagioli

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Maltagliati con Fagioli e Rosmarino

I maltagliati con fagioli sono un primo piatto sostanzioso, completo dal punto di vista nutrizionale.  Ma soprattutto è un primo piatto che soddisfa l’appetito a ridotto contenuto calorico.

Per questa ricetta sono partita dalla pasta fatta in casa, trovate qui la ricetta e i suggerimenti per creare la sfoglia col solo matterello.

Considerate che per fare i maltagliati non è necessario assottigliare troppo la sfoglia, al contrario, più sarà spessa più gli si conferisce quell’aspetto casereccio, che a me personalmente piace molto. Vi sforzerete di rendere la sfoglia sottile quando ci sarà da preparare le tagliatelle…

PREPARAZIONE DEI MALTAGLIATI CON FAGIOLI

Trovate la ricetta per la pasta all’uovo qui. Usate le dosi per un uovo di farina e fate la sfoglia normalmente.

Una volta sfogliata, anche non perfettamente, d’altronde si chiamano maltagliati, lasciate seccare la pasta per circa 10-15 min.

Naturalmente potete usare anche della pasta all’uovo secca e confezionata.

Prendete la sfoglia, spargete sopra una bella manciata di farina e tagliate tante strisce distanziate di circa 3 cm. Mettete le strisce una sull’ altra e fate tante fettine di circa 1 cm di spessore, usate una certa inclinazione, così da avere dei piccoli parallelogrammi.

Non serve ricordare ancora una volta che la precisione non è essenziale in questa ricetta.

Dividete la pasta e mettete a bollire l’acqua per lessarla.

In una padella scaldare un cucchiaio di olio con lo spicchio di aglio e mettere ad insaporire un terzo dei fagioli. salare, pepare e aggiungere il rosmarino. Frullate il resto dei fagioli in un mixer aggiungendo dell’acqua di cottura e del sale. Dovranno essere della consistenza di una crema. Aggiungete la crema agli altri fagioli e spegnete la fiamma, togliete lo spicchio di aglio.

Quando l’acqua bolle aggiungete il sale e un filo di olio, buttate i maltagliati e girate immediatamente per evitare che si attacchino.

La cottura è rapida, 3-4 minuti al massimo.

008-1-300x216 Maltagliati con Fagioli e Rosmarino

Scolate la pasta quando è pronta e conditela con la crema di fagioli.

Se volete potete aggiungere del parmigiano grattugiato.

Vi interessano altre ricette con i legumi? Provate questa!

favicon Maltagliati con Fagioli e Rosmarino

Trofie allo speck e rucola


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
trofie allo speck

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Trofie allo speck e rucola

Le trofie allo speck e rucola sono un gustosissimo primo piatto, adatto ad ogni stagione. Pranzo o cena che sia, sono la giusta scelta da portare a tavola nei pasti con ospiti speciali. Si perchè queste trofie sono davvero speciali. Possono essere preparate con la variante alla panna, o con la mia preferita, una crema di formaggio ed acqua di cottura.

Molto veloce e semplice, il risultato è stupefacente grazie all’utilizzo della pasta fresca, che si abbina molto bene alla crema di formaggio e allo speck.

Quando avrete radunato tutti gli ingredienti vi sorprenderete di quanto la ricetta sia veloce.

Se non vi siete già mangiati tutto lo speck che avevate “assaggiato” (io lo faccio sempre) per sapere se era buono (come se non potesse esserlo), andiamo avanti con il procedimento.

PREPARAZIONE DELLE TROFIE ALLO SPECK E RUCOLA

Per prima cosa tagliare a quadratini le fettine di speck. Per farlo usate un coltello molto affilato e un tagliere. Lasciarle soffriggere in padella le sfoglioline di speck con un cucchiaio di olio. Potreste usare della cipolla tritata per insaporire ulteriormente, valutate voi a seconda dei gusti.

Lavate ed asciugate la rucola, tritatela grossolanamente su un tagliere. La rucola andrà aggiunta alla fine, stile prezzemolo a crudo.

Portate in una casseruola l’acqua ad ebollizione e versateci le trofie dopo aver salato.

In una ciotola capiente mettere 2 cucchiai di parmigiano grattugiato ed aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura. Amalgamate bene e aggiungete del pepe nero. La vostra crema di formaggio è pronta. Se pensate che sia necessario, aggiungere del sale, anche se lo speck e il formaggio potrebbero essere abbastanza saporiti senza aggiunte.

Scolate le trofie e tuffatele nella ciotola dove avete fatto la cremina. Mettere un filo d’olio a crudo, e lo speck direttamente dalla padella.

Girate e lasciate insaporire. Versate una metà della rucola nella ciotola e incorporatela alla pasta.

Distribuite sui piatti e spolverizzate col resto della rucola. E se volete anche una spolveratina di formaggio!

trofie3-632x512 Trofie allo speck e rucola

favicon Trofie allo speck e rucola

Rosti di Patate


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
rosti di patate

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Rosti di Patate

Il Rosti di Patate è un piatto di origine svizzera, a base di patate schiacciate e aromatizzate. Viene spesso servito come accompagnamento ad un piatto principale di carne, come arrosto o spezzatino. Nonostante la patria elvetica di questa ricetta, è possibile gustarla anche nelle vostre case, perchè non richiede alcun ingrediente particolare e nessuna particolare abilità culinaria.

E’ possibile aromatizzare il rosti con le spezie preferite, qui do una versione con delle cipolle e un po’ di rosmarino.

La gustosità del rosti di patate deriva dalla crosticina che si forma durante la cottura in padella. Si, per me poche cose sono meglio delle patate sbruciacchiate.

Comunque procediamo.

PREPARAZIONE DEL ROSTI DI PATATE

Per prima cosa sbucciate le patate, lavatele e asciugatele. Dividete le patate a metà e ogni metà dividetela in quattro parti.

Tuffare i pezzetti di patate in abbondante acqua bollente e fatele cuocere per circa 20-25 minuti, o comunque finchè non sono quasi lesse.

Per il rosti infatti non c’è bisogno che le patate siano completamente cotte, visto che poi si ripassano in padella.

Scolate le patate e cominciate a schiacciarle grossolanamente con una forchetta, salate e pepate e aggiungete le foglioline di rosmarino tritate. Fate raffreddare leggermente in un piatto.

Nel frattempo prendete la mezza cipolla, tritatela e fatela soffriggere con un po’ d’olio in padella finchè non si sarà imbiondita. (Per i buongustai: potreste aggiungere un cucchiaio di vino rosso in questa fase).

Una volta soffritta la cipolla andatela ad aggiungere alle patate, che oramai saranno diventate tiepide, e amalgamate.

Ora potrete cominciare ad assemblare i rosti di patate. Bagnatevi le mani e prendete un quarto del composto, compattatelo, fate una palla e schiacciatela, dovreste formare una sorta di hamburger. Continuate compattando anche il resto del composto.

Scaldate su una padella 3-4 cucchiai di olio e mettete i 4 rosti per andare a creare la famosa crosticina. Trascorsi 3-4minuti girateli delicatamente con una spatola e terminate la cottura sull’altro lato.

In questa foto ho servito il rosti su un letto di speck. Poi prima di mangiarlo ce l’ho arrotolato dentro ovviamente!

Potreste servirlo come accompagnamento per un ottimo pollo arrosto!

rosti2-632x419 Rosti di Patate

 

 

favicon Rosti di Patate

Torta Alla Frutta


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
Torta Alla Frutta

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Torta Alla Frutta

La torta alla frutta è la torta perfetta per un compleanno estivo. Fresca e golosa, facile da preparare, con una base non troppo morbida e nemmeno troppo dura.

La maggior parte delle ricette che si trovano in giro sono fatte con la pasta frolla o con il pan di spagna.

La pasta frolla per me rimane troppo croccante per questo tipo di torta. Il pan di spagna invece si bagna troppo e non regge il peso della frutta. E non c’è niente di peggio di una torta che ti si sgretola fra le mani! Si potrebbe mangiare col cucchiaino direte voi. Se non fosse che la torta alla frutta non è un dolce al cucchiaio!

Siccome sono molto attenta alle dinamiche di una torta da mangiare con le mani, ho creato personalmente la base per questa ricetta.

Ebbene si.

Siamo pronti?

PREPARAZIONE DELLA TORTA ALLA FRUTTA

Cominciate ovviamente con la base. L’idea è quella di creare una pasta frolla cremosa. In una ciotola sbattete quindi lo zucchero con il burro quasi sciolto, aiutandovi se volete con le fruste elettriche. Quando avrete creato un composto schiumoso e omogeneo aggiungete le uova e mescolate con un cucchiaio di legno. Setacciate la farina e il lievito e aggiungeteli al resto.

Imburrate e infarinate una teglia da torta per la frutta e spalmate con una spatola il composto che andrà a formare la base. La teglia da torta di frutta si riconosce per il bordino più basso sul fondo. Livellate bene, sbattete con prepotenza la teglia su un piano resistente e infornate a 180° per 20 minuti circa.

Intanto preparate la crema. Mettete i tuorli, lo zucchero, la farina e l’amido sul fondo del pentolino. Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad avere una crema omogenea. Questa operazione “a secco” eviterà la creazione di grumi.

Aggiungete a filo il latte, incorporandolo man mano al resto. Quando non ci saranno residui della crema iniziale attaccati alle pareti del pentolino, potete portare tutto sul fuoco basso. Aggiungete ora se volete una scorzetta di limone. Mescolate ininterrottamente col cucchiaio di legno finchè la crema non si sarà addensata. Lasciatela freddare, togliete la scorzetta e giratela ogni tanto per evitare che si formi la pellicola.

Dopo aver sfornato la base capovolgete la teglia su di un piatto, otterrete la vostra base già corredata di bordino esterno pronta da farcire.

Spalmate la crema e livellatela bene. Ora potrete pensare alla frutta. Per creare questa torta ho usato una pesca, dei mirtilli, 3 fettine di ananas fresco e un chicco d’uva.

Tagliate tutta la frutta molto sottile e create nella vostra mente un disegno prima di cominciare a decorare la torta.

Se scegliete della frutta che tende a scurire è consigliabile l’uso della gelatina. Lasciate in frigo a freddare prima di mangiarla.

tortafrutta-632x385 Torta Alla Frutta

 

favicon Torta Alla Frutta

Pasta all’uovo


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
pasta all'uovo

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Pasta all'uovo

La pasta all’uovo è una preparazione base che si presta alla realizzazione di molti altri piatti. Cucinare una lasagna ex novo a partire dalla pasta all’uovo è decisamente un impresa soddisfacente, sia per il proprio ego che per il proprio stomaco.

Con questa ricetta si potranno preparare tagliatelle, tagliolini, ravioli ripieni, panzerotti, cannelloni e insomma un pò tutta la pasta fresca.

Per la preparazione della pasta all’uovo ci vuole una bella spianatoia larga, un mattarello lungo e tanta tanta delicatezza per stendere la sfoglia.

Le quantità accreditate per una porzione sono 100 gr di farina ed un uovo, anche se si tratta di una porzione molto abbondante. Vi consiglio di non superare mai queste dosi, ma anzi, potreste anche provare a ridurle.

PREPARAZIONE DELLA PASTA ALL’UOVO

Per l’impasto versare la farina sulla spianatoia, fare la fontana e rompere l’uovo al centro. Sbattere bene con la forchetta l’uovo e aggiungere il cucchiaino di olio.

Iniziare a incorporare piano la farina sempre con la forchetta. Passate alle mani quando vi sentite sicuri, e continuate ad impastare.

Quando la spianatoia sarà libera dalla farina controllate la consistenza dell’impasto. Dovrà essere innanzitutto omogeneo, e poi sufficientemente soffice per essere steso col mattarello.

Eseguite la pirlatura, cioè create una palla e cospargetela di farina. Se usate più di 200 gr di farina dividete l’impasto in più parti.

Mettete al centro la palla e spargete la farina anche sul fondo della spianatoia. Cominciare a schiacciare piano col mattarello la pasta e ruotatela in modo da dare una forma rotonda alla sfoglia. Aggiungete spesso la farina, la pasta non deve assolutamente attaccarsi al mattarello.

Quando la pasta sarà al di sotto dei 3-4 mm di spessore cominciate ad eseguire l’arrotolomento attorno al mattarello per sfinarla sempre di più.

Cospargete la sfoglia di farina, stendendola con la mano uniformemente, e cominciare ad arrotolare qualche centimetro dal lembo superiore. Cominciate quindi a muovere il mattarello, con intorno la sfoglia, avanti e indietro premendo delicatamente e spostandovi con le mani dal centro verso gli estremi. Arrivati agli estremi arrotolate un altro pò e ripetete l’operazione. Se necessario aggiungere altra farina. Non andate oltre la metà della sfoglia. Ruotate la sfoglia di 90 gradi, aiutandovi col mattarello, infarinate e arrotolate di nuovo partendo dall’alto. Continuate così, girando la sfoglia e arrotolandola attorno al mattarello senza mai superare la metà della sfoglia.

Quando la sfoglia sarà diventata molto sottile avete diverse opzioni per procedere, a seconda di quella che sarà la vostra preparazione finale.

CONSIGLI SULL’ UTILIZZO DELLA SFOGLIA

Se dovete preparare dei cappelletti, o altro tipo di pasta ripiena, potete immediatamente cominciare a posare il ripieno. La pasta non dovrà essere troppo secca, altrimenti non riuscirete più a chiuderla.

Se dovete tagliare la sfoglia, preparando magari delle tagliatelle o delle lasagne, dovrete prima far seccare la pasta una mezz’oretta, stendendola su dei canovacci.

La pasta all’uovo una volta tagliata può essere congelata, seccata (si mantiene anche per una settimana) o consumata subito.

Per la cottura bastano circa 3-4 minuti in acqua bollente.

Mi raccomando il ragù!

pastaalluovo5-632x474 Pasta all'uovo

 

favicon Pasta all'uovo

Pollo Arrosto


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
Pollo Arrosto

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Pollo Arrosto

Il pollo arrosto è un must nella cucina di ogni cuoco che si rispetti. Non puoi dire di saper cucinare finchè non sai cuocere un pollo arrosto alla perfezione.

Il pollo arrosto ricorda quelle fantastiche festività nei film americani in cui si ingozzano di tacchini che in realtà hanno le dimensioni di struzzi. Ma ricorda anche la nonna e i suoi manicaretti della domenica, quando ti riservava la coscia solo per te.

Per rivivere in pompa magna vecchi ricordi sopiti e per non limitarvi al pollo arrosto allo spiedo, vi consiglio di provare questa ricetta. Oltre ad essere molto semplice è sicuramente anche molto economica e saziante. Il consiglio? Mangiate per prime le alette!!!

PREPARAZIONE DEL POLLO ARROSTO

Il trucco per la preparazione del pollo arrosto è un bel massaggio. Ovviamente con il condimento giusto. Forse non tutti sanno che massaggiare il pollo lo rende più morbido e permette di condire uniformemente la pelle.

Cominciate preparando l’intingolo con cui poi andrete a massaggiare l’intero pollo.

In una ciotolina mettere un bel pò di paprika, del pepe, 2 cucchiaini rasi di sale, almeno 4 cucchiai di olio e spezie varie, come rosmarino, cumino. Girate il tutto.

Dividere il limone in 4 pezzi e inserirli all’interno del pollo insieme ad un pizzichetto di sale e ai due spicchietti di aglio.

Cominciare a spargere l’intingolo su tutto il pollo e massaggiate dappertutto, arrivate a coprire ogni centimetro di pelle. Quando sarete soddisfatti del vostro lavoro prendete una teglia e rivestitela con della carta forno.

Accendete il forno ventilato a 190° e inserite il pollo all’interno. Calcolate un’ora circa di cottura, dopo mezz’ora girate il pollo sottosopra per cuocerlo uniformente e versate sulla parte superiore con un cucchiaio i succhi che sono sul fondo della teglia.

A cottura ultimata ripetete l’operazione col cucchiaio e lasciate riposare circa 10 minuti nel forno spento.

Poi potrete impiattare e servire.

polloarrosto-632x474 Pollo Arrosto

 

favicon Pollo Arrosto

Riso Venere con Salmone e Pistacchi


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
riso venere

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Riso Venere con Salmone e Pistacchi

Il riso venere con salmone e pistacchi è nato un po’ per caso. Non è stato frutto di ricerche approfondite come molto più di frequente accade.

Ero alla ricerca di qualcosa da abbinare non convenzionalmente al salmone. Allo stesso tempo ero anche alla ricerca di una confezione di pistacchi. Poi ho capito che in realtà stavo cercando una cosa sola. La granella verde sopra al riso nero visivamente è molto affascinante e il sapore del pistacchio abbinato al salmone non è da meno!

Essendo una ricetta fresca può essere proposta come insalata di riso, essere preparata anche 3-4 ore prima e conservata in frigo.  Per un aperitivo gioioso con gli amici sulla terrazza di casa vostra, o un primo piatto domenicale estivo con i parenti sul giardino. O più realisticamente per il vostro pranzo infrasettimanale.

PREPARAZIONE DEL RISO VENERE CON SALMONE E PISTACCHI

Mettete a bollire l’acqua in una pentola e quando bolle versate il riso venere. La cottura media è circa 15-18 minuti. Salare leggermente. Attenzione, il profumo da assuefazione, non perdete troppo tempo ad annusare, ricordatevi che dovete preparare il condimento!

Se riuscite a trovarli, scegliete i pistacchi non salati, sgusciateli e pesateli.  Prendete un piccolo pentolino e mettete a bollire poca acqua per sbollentarli.

Questo passaggio serve a togliere la fastidiosa pellicina. Quando l’acqua bolle versate i pistacchi e teneteli per 30 secondi. Trascorso il tempo necessario scolateli e versateli sopra un canovaccio. Fateli freddare leggermente e sgusciateli.

Prendete il salmone affumicato e tagliatelo a striscioline, poi a quadretti. Lavate i pomodorini e affettateli in 4, lasciateli sopra uno scolapasta a perdere tutta l’acqua in eccesso.

Quando il riso venere sarà cotto scolatelo e versatelo in una ciotola capiente. Salate se necessario e mettete un filo d’olio.

Aggiungete i pomodorini, il salmone e i pistacchi tritati, girate con un cucchiaio e servite.

Mi torna fame solo a vedere la foto…

risovenere3-632x474 Riso Venere con Salmone e Pistacchi

 

 

 

favicon Riso Venere con Salmone e Pistacchi

Besciamella


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
besciamella

Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 1364

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 684

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/degusti6/public_html/wp-content/plugins/seo-friendly-images-for-wp/simple_html_dom.php on line 691
favicon Besciamella

La ricetta che vi propongo oggi è quella della besciamella, la famosa salsa francese fatta con tanto burro.

La besciamella assume un importanza notevole quando si va a parlare di pasta al forno, lasagne e cannelloni.

Quello che ci frena nella maggioranza delle situazioni, nell’utilizzo di questa salsa, è proprio l’alto contenuto di grassi. Specialmente se la prendiamo già confezionata al supermercato. Per questo è importante sapere che la besciamella si può preparare comodamente a casa, con la quantità di grassi che preferite.

Certo, la ricetta francese prevede 100 gr di burro ogni litro di latte. Ma piacerebbe a tutti arrivare alla terza età, no?

Si possono ridurre notevolmente le quantità di burro, eliminandolo addirittura. Oppure si può preparare una versione per gli intolleranti al lattosio, utilizzando l’olio al posto del burro e il latte vegetale che preferite. Ho avuto modo di provare il latte di avena e devo dire che ho raggiunto davvero un buon risultato.

Insomma la ricetta si può adattare a tutte le esigenze, il procedimento è sempre quello.

Cominciate a prepararvi la vostra besciamella secondo i vostri gusti. Se la dovete utilizzare in preparazioni che prevedono il ragù vi consiglio di tagliare drasticamente il burro. Nelle lasagne infatti non è necessaria una forte presenza di burro, dato l’alto contenuto di grassi del sugo. Se invece la besciamella sarà il tratto distintivo della vostra ricetta e il resto degli ingredienti sono molto leggeri o verdure, il classico gratin di finocchi per capirci, potete anche usare come quantità di burro il 5% del peso del latte. Ovvero per 1 kg di latte 50 gr di burro.

PREPARAZIONE DELLA BESCIAMELLA

Per preparare la vostra besciamella scegliete prima la percentuale di burro che volete. Le quantità che vi propongo a lato sono per una besciamella medio grassa. A metà fra una besciamella light e la besciamella originale.

Considerate che il rapporto originale è  1 parte di burro, 1 parte di farina, 10 parti di latte. Mantenete fissa 1 parte di farina per 10 di latte e variate le quntità di burro.

In un pentolino mettete la farina e mescolatela con un paio di cucchiai di latte in modo da eliminare i grumi.

Aggiungete il latte poco alla volta sciogliendo l’impasto che avete sul fondo del pentolino. Quando avrete versato tutto il latte aggiungete il burro. Ora i puristi storceranno il naso. Si lo so che il burro va fatto sciogliere con la farina a priori per creare il roux. Ma questo lo potete fare con una grande quantità di burro. Se la volete più light e provate a fare il roux vi posso assicurare che si brucia tutto. Fidatevi e vedrete che il risultato non cambia. Se poi siete tradizionalisti e volete fare il roux con la giusta quantità di burro nessuno ve lo vieta!

Portate il pentolino sul fuoco medio-basso e cominciate a girare con un cucchiaio di legno. Aggiungere il pizzico di sale e la grattatina di noce moscata se la gradite. Continuate a girare, il burro si scioglierà e continuate a cuocere finchè la besciamella non si sarà addensata. Per l’amor della cucina, non smettete mai di mescolare! La besciamella ha bisogno di una cottura uniforme!

Se la besciamella dovesse risultare troppo densa potrete sempre allungarla una volta cotta con un po’ di latte.

Et voilà.

besciamella2-632x474 Besciamella

favicon Besciamella

Empty sidebar

Please add widgets to this sidebar.

degustibuss