10 abitudini che vi faranno risparmiare in cucina

photo-1417533366444-43834ad6b3bb-760x470 10 abitudini che vi faranno risparmiare in cucina
favicon 10 abitudini che vi faranno risparmiare in cucina

Adottando queste 10 abitudini potrete abbattere notevolmente i costi delle bollette, della spesa e guadagnare del tempo prezioso per voi.

1 NON COMPRATE L’ACQUA IN BOTTIGLIA

Evitare di comprare l’acqua in bottiglia significa per una famiglia di 4 persone risparmiare circa 1 € al giorno, 3o € al mese. L’alternativa è munirsi di bottiglie di vetro da riempire con l’acqua del rubinetto, se abitate in una zona che ve lo consente, oppure da riempire nei chioschi appositi che distribuiscono acqua microfiltrata. Sempre più comuni in tutta Italia stanno infatti offrendo la possibilità di comprare acqua da dei dispenser situati in punti strategici grazie ad una tessera annuale che ha un costo irrisorio se paragonato alla spesa delle bottiglie di plastica. Cercate informazioni sul sito del vostro comune. Evitare di comprare l’acqua significa anche evitare di differenziare 4 bottiglie di plastica al giorno, 120 bottiglie in meno da buttare al mese. Un bel regalo anche per l’ambiente.

2 SE AVETE UNA PENTOLA A PRESSIONE USATELA

Cucinare in una pentola a pressione vi permette di risparmiare tempo e gas. Questo tipo di pentola infatti consente di raggiungere temperature più elevate di una normale pentola, perché cuoce ad una pressione maggiore. Se dovete cimentarvi in cotture lunghe perché non sfruttare questo vantaggio? Con un fornello regolato al minimo potrete cuocere legumi secchi, come i ceci ad esempio, in appena mezz’ora. Ma potreste usarla anche per il ragù! Insomma, se ancora non avete una pentola a pressione vi consiglio di provvedere immediatamente. In commercio ne esistono di diverse misure, la 5 lt va bene per 3-4 persone, ce ne sono per tutti i gusti, ma l’importante è accertarsi della sicurezza della pentola per scongiurare qualunque tipo di malfunzionamento.

3 USATE IL FORNO PER PREPARARE PIU’ DI UNA RICETTA

Il forno consuma molto di più per arrivare a temperatura che per mantenerla, quando è caldo perciò sarebbe saggio sfruttarlo per cuocere più di un alimento. Inoltre se le vostre ricette prevedono cotture prolungate a basse temperature, tipo verdure o pesce, potete inserire più teglie insieme nella stessa infornata. Se invece dovete cuocere ad alte temperature per breve tempo è preferibile inserire una teglia per volta. Mi raccomando, i lievitati come torte e pizze sempre da soli in forno, anche se ne dovete cuocere più di uno! Risparmiate si, ma non compromettete la ricetta.

4 CERCATE DI FARE AL MASSIMO UNA LAVASTOVIGLIE AL GIORNO E FATELA ANDARE DI NOTTE A BASSE TEMPERATURE

Limitare l’uso della lavastoviglie è una buona abitudine, per farlo cercate di sporcare meno piatti che potete e caricatela al massimo. Una pentola in cui è stata semplicemente bollita dell’acqua non è una pentola sporca. Idem per il colapasta. Molte lavastoviglie prevedono fra i vari programmi un ciclo economico, prediligete sempre quello. Per renderlo più efficace potreste usare l’acqua bollita della pasta per sgrassare i piatti molto sporchi, oppure potete togliere il grosso con un tovagliolo di carta che getterete nell’umido. La sera per molte compagnie elettriche c’è la fascia oraria in cui si spende meno. Cercate di accumulare tutti i piatti del giorno in un unica lavastoviglie serale che manderete con un ciclo economico. Il risparmio sulla bolletta sarà consistente.

5 USATE MOLTO IL CONGELATORE

Il congelatore se usato bene permette di non sprecare. Quasi ogni cosa che avanza può essere congelata e mangiata in seguito. Potreste addirittura cucinare appositamente di più e congelare, avreste dei piatti già pronti nei giorni in cui andate di fretta. Il congelatore è molto comodo quando si cucinano i legumi secchi. Solitamente ne preparo più di un tipo in quantità industriali e li congelo già cotti. E’ come avere dei legumi in scatola, solo che sono congelati e a prezzi bassissimi. Evitate di comprare il prezzemolo, il basilico, la cipolla già tritati e congelati. Fateveli da voi, risparmierete molto. Ci vuole poco a tritare una cipolla e delle foglie di prezzemolo o basilico e congelarle.

6 STUDIATE I VOLANTINI PER ORGANIZZARE UN MENU’ SETTIMANALE

Cercare di tenere sotto controllo le offerte dei supermercati dovrebbe essere già fra le vostre abitudini. Potete organizzare dei menù settimanali in base ai prodotti scontati che troverete sui volantini. Questo atteggiamento vi permette di essere organizzati con i pasti ogni giorno evitando il panico da cena o il ripiegare sul cibo da asporto. Anche la pizza a domicilio o il cibo da asporto sono abitudini che a lungo andare sono deleterie per il portafoglio. Per questo è importante essere sempre organizzati per non cadere nella soluzione “più comoda” al momento fatidico.

7 NON BUTTARE L’ACQUA DI COTTURA

Potreste aspettare che si freddi e adoperarla per annaffiare. L’acqua usata per cuocere ha assorbito molte proprietà che possono favorire lo sviluppo delle piante, un vero concime naturale a costo zero. Stesso discorso vale per il te e le tisane avanzate.

8 CREARE UN COMPOST CASALINGO

Se avete un orto sul balcone o un giardino, una buona idea è quella di creare un compost casalingo. Potreste adibire un barattolo allo scopo e riempirlo con i fondi del caffè, bucce di frutta e verdura, scarti di centrifuga e qualunque altro rifiuto organico. Ridurrete i viaggi per buttare l’organico e risparmierete sull’acquisto di fertilizzanti e concimi. Qui potete trovare altri consigli su come creare dei compost domestici.

photo-1417533366444-43834ad6b3bb-632x419 10 abitudini che vi faranno risparmiare in cucina

9 USATE PRODOTTI NATURALI PER LA PULIZIA DI TUTTI I GIORNI

La pulizia quotidiana non necessita di prodotti aggressivi, potete ottenere dei buoni risultati anche con prodotti naturali. Lo sapevate che l’aceto oltre ad essere un buon condimento è anche un buon anticalcare e brillantante per la lavastoviglie? E che potete utilizzare del normale sale grosso da cucina al posto del sale per lavastoviglie? Il risultato è identico ma non spenderete una fortuna. Se volete saperne altro su come usare i prodotti naturali ed ecologici o autoprodurvi i vostri saponi qui trovate altre indicazioni.

10 ADOTTATE SANE ABITUDINI DI COTTURA

Come ad esempio cucinare su più piani. Grazie al cestello a vapore è infatti possibile usare un solo fornello per cuocere più di un alimento. Quando cuocete la pasta ad esempio potreste sfruttare il vapore dell’acqua per lessare delle verdure o del pesce. Aguzzate l’ingegno. In commercio sono disponibili svariati tipi di cestelli per la cottura al vapore. Da quello in bambùir?t=degustibuss-21&l=as2&o=29&a=B007MXR1D2 10 abitudini che vi faranno risparmiare in cucina a quello in metalloir?t=degustibuss-21&l=as2&o=29&a=B0182KKWFW 10 abitudini che vi faranno risparmiare in cucina, sperimentate la cottura a vapore, ne gioverà anche la vostra salute.

Se cominciate ad usare queste buone abitudini vi accorgerete di come sia semplice risparmiare tempo e soldi laddove non lo credevate possibile.

 

 

 

favicon 10 abitudini che vi faranno risparmiare in cucina

Empty sidebar

Please add widgets to this sidebar.

degustibuss